Keratron Bridge

topografia e aberrometria corneale


Strumento che oltre la classica topografia esegue:

         aberrometria corneale: utile nella chirurgia refrattiva personalizzata

         pupillometria

         analisi per lenti corneali

Descrizione immagine



Topografia Corneale

 

Cosa è

 

Esame strumentale che permette lo studio della curvatura corneale e le sue caratteristiche refrattive.

Eseguita da un apparecchio elettronico che proietta anelli luminosi sulla parte anteriore dell'occhio ottenendo un'immagine riflessa dalla cornea che viene elaborata secondo diversi algoritmi. Ne risulta una mappa colorata a cui ogni colore corrisponde una curvatura e potere diottrico diverso: colori freddi rappresentano aree piatte, quelli caldi curvature maggiori.

 

A cosa serve

 

lo studio della mappa corneale è indispensabile nella diagnosi e gestione di diverse patologie come

         cheratocono

         chirurgia refrattiva, controlli pre e post intervento

         studio astigmatismi particolari

         gestione lenti corneali personalizzate

         gestione trapianto corneale

         deformazioni corneali post traumatiche o degenerative

Descrizione immagine

Preparazione

 

Sospendere l'uso di lenti corneali alcuni giorni prima.

Esame non invasivo, non viene dilatata la pupilla.

 

Come si esegue

 

Il paziente è seduto davanti il topografo e fissa per pochi secondi una sorgente luminosa costituita da cerchi concentrici.

Le immagini ricavate vengono elaborate, stampate, refertate e consegnate subito dopo.

 

Aberrometria


Studio delle deformazioni delle immagini

Descrizione immagine

 


Studio applicazione lenti corneali

Descrizione immagine