Campo Visivo


Cosa è

 

E' la porzione di spazio che un occhio immobile percepisce davanti a sé.

Normalmente si estende fino a 60° dalla parte nasale, fino a 90° all'esterno e circa 60°

in alto ed in basso.

Descrizione immagine



A cosa serve

 

L'esame del campo visivo può far emergere delle aree di ridotta sensibilità che possono essere tipiche di diverse patologie come

·        glaucoma

·        maculopatie

·        retinite pigmentosa

·        neuriti ottiche

·        lesioni delle vie ottiche

·        malattie degenerative neurologiche

di pertinenza quindi sia oculistica che neurologica.



Come si esegue

 

E' un esame non invasivo, non si dilata la pupilla ma richiede la collaborazione del paziente.

Si può eseguire con perimetro manuale o computerizzato.

Nel perimetro manuale il paziente fissa, un occhio alla volta, il centro di una cupola su cui viene fatta scorrere una mira luminosa (di dimensioni via via minori); deve suonare un campanello ogni qualvolta riesce a percepirla.

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Nel perimetro computerizzato  la mira luminosa compare, con diverse luminosità, fissa in diversi punti della cupola; deve suonare tutte le volte che riesce a vederla.

L'esame dura circa 10 minuti per occhio.

Descrizione immagine

Campo visivo Computerizzato Zeiss Humphrey

Descrizione immagine