Prima della visita oculistica

Si invita il paziente a portare con sé la documentazione delle visite precedenti, gli occhiali attualmente in uso e l'elenco dei farmaci assunti.

Ai portatori di lenti corneali, si consiglia sospenderne l'uso alcuni giorni prima.

Durante la visita oculistica, per una migliore visione del fondo oculare, normalmente verranno instillate delle gocce per dilatare la pupilla il cui effetto durerà alcune ore. E' utile quindi venire accompagnati o muniti di occhiali da sole.

La visita oculistica, che comprende sempre gli esami strumentali correlati, prima e dopo la dilatazione della pupilla, può durare circa un'ora.

 

Presso lo studio si eseguono visite oculistiche eventualmente completate da accertamenti diagnostici e terapie.

 



Per i bambini


Quando si visitano?

 Alcuni bambini al più presto come

  • prematuri specie se fanno ossigenoterapia
  • strabismo che compare all'improvviso
  • pupilla bianca
  • lacrimazione continua e secrezione
  • traumi

oppure se avvicina molto gli oggetti ha difficoltà a prendere gli oggetti se è disturbato dalla luce o strizza spesso gli occhi.

Normalmente un primo controllo è opportuno ai 3 anni poi in età scolare

Particolare attenzione se familiarità di strabismo, miopia od altri difetti visivi, patologie oculari ereditarie.

La diagnosi precoce nelle patologie è indispensabile, così come la correzione tempestiva dei difetti di vista con occhiali adeguati o con lenti corneali evita l'insorgenza di ambliopia o occhio pigro.